Come allevare il Cocker Americano

Il Cocker Americano è una razza molto particolare, dalle caratteristiche amabili specialmente dal punto di vista caratteriale: una cosa importante da dire a questo proposito è che questa razza è particolarmente intelligente, e questo lo rende molto avvezzo all’apprendimento ed alla socializzazione.




La domanda, a questo punto, sorge spontanea: come allevare un Cocker Americano? È così semplice come sembra, oppure vi sono delle situazioni che rendono difficile l’apprendimento o la socializzazione del cane? E sotto il profilo alimentare e nutrizionale, come comportarsi con il Cocker Americano?

Proveremo a rispondere a tutti questi quesiti, avendo però ben cura di sottolineare una particolare caratteristica che lo rende molto diverso da altre razze: infatti, il Cocker Americano è un cane che si adatta molto facilmente ai cambiamenti ed agli insegnamenti del padrone, e ciò rende molto semplice la convivenza con lui.

Poiché è un cane considerato come tra i più adatti alla vita in famiglia, ama stare in casa ma la sua origine di cane da riporto lo rende un cane molto intelligente, che ben si presta all’apprendimento di regole ed all’educazione nonché all’addestramento: a questo proposito bisogna pertanto solo aggiungere che, a parte particolari situazioni, è possibile allevare ed addestrare il nostro cocker americano anche senza l’ausilio di scuole specifiche, anche se ogni caso va valutato a sé.




Dal punto di vista di come questa razza vada trattata e mantenuta, abbiamo detto che è un cane che si adatta alla vita d’appartamento, ma nella sua giornata tipo non può mancare il gioco all’aria aperta: sono cani che amano correre, giocare e sfogare la loro energia.

Dal punto di vista delle cure specifiche, come ogni animale anche il Cocker Americano necessita un trattamento particolare, fatto di cure ed estremo amore: da non dimenticare, ad esempio, che dato il pelo lungo di questa razza, è importante sia eseguire una toelettatura specifica specialmente nei periodi di muta, sia la pulizia stessa del pelo, che può essere eseguita per mezzo di specifici prodotti ad uso animale e che va comunque effettuata in maniera più insistente quando il cane va a contatto con fango, terra e sabbia.

Cure specifiche per le orecchie: come tutti i cani dalle orecchie lunghe, anche questa razza rischia di infettarsi se i padiglioni auricolari non sono ben puliti. Zecche, pulci ed infiammazioni possono colpire le orecchie del nostro cane, che necessita quindi di pulizie e cure specifiche.

Dal punto di vista nutrizionale, sarà l’allevatore in primis, e poi il veterinario di fiducia, dare i giusti consigli sull’alimentazione per il nostro Cocker, fermo però restando un principio importante: sia che scegliamo una dieta Barf, sia che scegliamo una dieta con scatolette, la qualità va sempre messa in primo piano.